Certificazioni - anchenoi.it

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Certificazioni

Certificazione alunni down


Pagina in aggiornamento.

Sulla base del dettato costituzionale, la legislazione attuale mette a disposizione dei disabili strumenti di notevole interesse per la promozione delle pari opportunità e della loro piena partecipazione in tutti gli ambiti della vita (rete di relazioni, scuola, lavoro, tempo libero, ecc.).
Uffici territoriali, Enti Locali, Scuola e Azienda Sanitaria hanno il compito di rendere operative le disposizioni legislative vigenti garantendo servizi, assistenza e favorendo l'integrazione dei cittadini disabili anche attraverso azioni programmate e coordinate in tutte le fasi degli interventi.


CERTIFICATI UTILI
Certificato di handicap e d'invalidità


Il certificato di handicap e il certificato di invalidità civile non si connotano come lo stesso documento. Mentre l'invalidità civile è una dichiarazione di tipo specificamente sanitaria, il certificato di handicap è un riconoscimento medico-legale e sociale in rapporto a quanto la minorazione di una persona incida sulla sua vita personale e sociale.
In base al grado di handicap certificato la persona ha diritto a fruire di determinati benefici in ambito lavorativo, familiare e fiscale.

Il medico può richiederIi entrambi in un' unica visita.

È possibile scaricare i moduli dal sito www.asp.rg.it

Per ritirare i moduli in versione cartacea ci si può recare presso l'azienda Unita' Sanitaria Locale n. 7 - Piazza Igea 97100 Ragusa (Rg)

La compilazione può essere assistita presso uno dei patronati elencati sul sito.

Immagine con simbolo attesa certificazione
 


pagina in aggiornamento

Certificato di handicap


Il riconoscimento della condizione di handicap (ai sensi dell'articolo 3 della Legge 104/92) può essere richiesto da qualsiasi cittadino disabile o da chi lo rappresenta legalmente al fine di accedere alle prestazioni sanitarie e socio-assistenziali previste dalla legge.

Se la persona è in possesso del certificato di handicap grave (ai sensi del comma 3, dell'articolo 3 della Legge 104/92) potrà inoltre accedere ai permessi lavorativi retribuiti nonché ad alcune agevolazioni fiscali.


Come si richiede il riconoscimento:

La domanda si presenta compilando un modulo disponibile presso l'Azienda USL di Piazza Igea ( o scaricabile dal sito) e che è diverso per i minorenni e i maggiorenni.

Alla domanda bisogna allegare:
- la certificazione rilasciata dal medico curante o da un medico specialista nel caso della condizione di cieco civile o di sordomuto. Alla domanda è possibile allegare cartelle cliniche e la documentazione medica in possesso del richiedente;
- la fotocopia di un valido documento di riconoscimento e della tessera sanitaria (o codice fiscale).
Entro tre mesi dalla presentazione della domanda di accertamento la Commissione fisserà la data di convocazione a visita.


In seguito alla visita per l'handicap la Commissione Usl trasmette l'esito alla Commissione di Verifica (istituita presso l'INPS) che lo convalida o meno. In riferimento ai procedimenti di accertamento dell'handicap tale commissione effettua esclusivamente un controllo di correttezza formale.
La Commissione di verifica ha un limite di tempo di 60 giorni per richiedere la sospensione della procedura. Trascorso tale periodo vige il principio del silenzio-assenso.
L'Usl trasmette quindi all'interessato il verbale che riporta l'esito della visita: assenza di handicap; presenza di handicap (art. 3 comma 1 - Legge 104/1992); handicap con connotazione di gravità (art. 3 comma 3 - Legge 104/1992).
Nella comunicazione sono annotate anche le procedure da attivare per l'eventuale ricorso.
Certificato d'invalidità
La domanda di riconoscimento della condizione di invalidità segue le stesse modalità di quella di accertamento dell'handicap.






 
Torna ai contenuti | Torna al menu